Grammatica

Cerca un argomento

La terza declinazione in latino

La terza declinazione in latino è caratterizzata dalla desinenza is al genitivo singolare e comprende nomi maschili, femminili e neutri di tre tipi:

  • nomi con tema in consonante
  • nomi con tema in i
  • nomi neutri con desinenza del nominativo in e / al / ar

A seconda della categoria a cui appartengono, i nomi hanno una desinenza diversa all’ablativo singolare, al genitivo plurale e (solo se il nome è neutro) al nominativo, all’accusativo e al vocativo plurale:

Tema in consonante
-eAblativo singolare
-umGenitivo singolare
-aN / A / V (nomi neutri)
Tema in i
-eAblativo singolare
-iumGenitivo singolare
-aN / A / V (nomi neutri)
Neutri in e / al / ar
-iAblativo singolare
-iumGenitivo singolare
-iaN / A / V (nomi neutri)

Per il resto, le desinenze sono uguali per tutti.

Parisillabi e imparisillabi

Molti libri di grammatica fanno una suddivisione diversa dei nomi di terza declinazione, distinguendoli tra parisillabiimparisillabi, cioè tra quelli che al nominativo singolare e al genitivo singolare hanno un numero uguale di sillabe e quelli in cui invece il numero di sillabe è diverso:

Parisillabo

Civis, civis

Imparisillabo

Consul, consulis

Secondo questi libri di grammatica i nomi imparisillabi hanno il genitivo plurale in um, mentre quelli parisillabi in ium.

Questa suddivisione però non sempre funziona, perché in origine alcuni nomi imparisillabi erano parisillabi e, viceversa, alcuni nomi parisillabi erano imparisillabi (e quindi presentano un genitivo diverso da quello che questa suddivisione prevederebbe). Ad esempio, il nome iuvenis, iuvenis al genitivo plurale diventa iuvenum, anche se in realtà ci aspetteremmo iuvenium, visto che apparentemente è parisillabo. Questo accade perché in origine il nome era iuvens, iuvenis (è stata poi aggiunta una i, rendendolo di conseguenza parisillabo).

La suddivisione appropriata è quindi quella fatta in base al tema (cioè quella vista prima).

Nomi con tema in consonante

I nomi con tema in consonante si declinano in questo modo:

MaschileFemminileNeutro
Singolare
consulvirtuscorpus
consulisvirtutiscorporis
consulivirtuticorpori
consulemvirtutemcorpus
consulvirtuscorpus
consulevirtutecorpore
Plurale
consulesvirtutescorpora
consulumvirtutumcorporum
consulibusvirtutibuscorporibus
consulesvirtutescorpora
consulesvirtutescorpora
consulibusvirtutibuscorporibus

Nomi con tema in i

I nomi con tema in i si declinano in questo modo:

MaschileFemminileNeutro
Singolare
civisurbsos
civisurbisossis
civiurbiossi
civemurbemos
civisurbsos
civeurbeosse
Plurale
civesurbesossa
civiumurbiumossium
civibusurbibusossibus
civesurbesossa
civesurbesossa
civibusurbibusossibus

Nomi neutri in e / al / ar

I nomi neutri che hanno come desinenza del nominativo e / al / ar si declinano in questo modo:

Nomi in eNomi in alNomi in ar
Singolare
mareanimalcalcar
marisanimaliscalcaris
marianimalicalcari
mareanimalcalcar
mareanimalcalcar
marianimalicalcari
Plurale
mariaanimaliacalcaria
mariumanimaliumcalcarium
maribusanimalibuscalcaribus
mariaanimaliacalcaria
mariaanimaliacalcaria
maribusanimalibuscalcaribus

Eccezioni

I nomi Iuppiter (Giove) e vis (forza) presentano una declinazione irregolare:

Iuppiter
Singolare
Iuppiter
Iovis
Iovi
Iovem
Iuppiter
Iove
Vis
Singolare
vis
vim
vis
vi
Plurale
vires
virium
viribus
vires
vires
viribus

Il genitivo singolare e il dativo singolare di vis non esistono, perciò a scuola vengono spesso integrati con il genitivo roboris e con il dativo robori.

Esempi di traduzione

NOMINATIVO

Consul audax est

Il console è coraggioso

GENITIVO

Domum consulis miro

Guardo la casa del console

DATIVO

Servus consuli aquam fers

Il servo porta l’acqua al console

ACCUSATIVO

Puer consulem salutat

Il ragazzo saluta il console

VOCATIVO

Consul, cur non pugnas?

Console, perché non combatti?

ABLATIVO

Consule pax regnat

Con il console regna la pace