Greco

Cerca un argomento

L’agorà (Gymnasion)

Traduzione della versione Lagorà del libro Gymnasion:

La piazza1 è il cuore del villaggio.

Là ci sono taverne, merci, venditori e compratori.

Al mattino i cittadini lasciano le case, attraversano la piazza e vanno a lavorare (letteralmente si dirigono verso le attività), mentre verso sera si raccolgono nella piazza e conversano piacevolmente.

Anche durante le feste gli abitanti del villaggio trascorrono il giorno nella piazza.

Lì gli artigiani e gli operai bevono vino e conversano tranquillamente riguardo alle attività, i sofisti (conversano) riguardo alla filosofia, i capi e i legislatori (conversano) riguardo alla giustizia; i giovani invece ascoltano le discussioni dei sofisti riguardo alla virtù e al governo.

Nella piazza i giudici amministrano la giustizia, mentre spesso gli abitanti del villaggio si radunano nell’assemblea e deliberano riguardo al governo. 

Di sera, quando i cittadini tornano alle case e le porte delle case vengono chiuse, la luna sorge dal mare e dal cielo illumina la piazza.

La parola ἀγορά può essere tradotta sia con “piazza” sia con “agorà”.