Latino

Cerca un argomento

L’infinito (deponenti)

I verbi deponenti sono verbi che hanno forma passiva, ma significato attivo.

L’infinito dei verbi deponenti si coniuga in questo modo:

Infinito presente

1a coniugazione
HortāriEsortare
2a coniugazione
VerēriTemere
3a coniugazione
SequiSeguire
4a coniugazione
LargīriDonare
Coniugazione mista
PatiSoffrire

Infinito perfetto

1a coniugazione
Hortātum, -am, -um esseAvere esortato
2a coniugazione
Verĭtum, -am, -um esseAvere temuto
3a coniugazione
Secūtum, -am, -um esseAvere seguito
4a coniugazione
Largītum, -am, -um esseAvere donato
Coniugazione mista
Passum, -am, -um esseAvere sofferto

Infinito futuro

L’infinito futuro dei verbi deponenti ha forma attiva:

1a coniugazione
Hortatūrum, -am, -um esseEsortare in futuro
2a coniugazione
Veritūrum, -am, -um esseTemere in futuro
3a coniugazione
Secutūrum, -am, -um esseSeguire in futuro
4a coniugazione
Largitūrum, -am, -um esseDonare in futuro
Coniugazione mista
Passūrum, -am, -um esseSoffrire in futuro

Corretta pronuncia dei verbi

Per sapere come pronunciare correttamente le varie forme verbali, basta seguire le normali regole dell’accento latino e controllare quindi la quantità della penultima sillaba. Se è lunga, l’accento si trova lì; se invece è breve, l’accento si trova sulla terzultima sillaba. Inoltre, l’accento non si trova mai sull’ultima sillaba.